Rinotracheite infettiva felina

La Rinotracheite è una patologia stagionale virale causata da un Herpes-virus che resiste molto a lungo nell’ ambiente e tipica dei gatti giovani o non vaccinati.

Ha un'incubazione di 2-4 giorni, decorso variabile sino a 30 giorni o più.

I segni clinici sono: 
-aumento della temperatura, a 39-40° che ha un andamento fluttuante;
-si hanno starnuti frequenti, muco nasale e oculare talvolta purulento.
-l'inappetenza e lo stato di prostrazione (anche parecchi giorni).
-talvolta compare sulla punta della lingua una glossite (infiammazione acuta o cronica della lingua i cui sintomi sono: dolore, arrossamento e gonfiore) ulcerosa.

Si possono avere gravi complicanze broncopolmonari e morte, anche se con minore frequenza di quanto accade per la panleucopenia. Si rischia l’anoressia con il conseguente ricorso alla nutrizione per via endovenosa.
Spesso nell'animale guarito rimane una rinite cronica che dura tutta la vita.

 L’accurata pulizia degli occhi e del naso costituiscono solo una parte di una terapia che comprende la somministrazione di antibiotici, la reidratazione, l’integrazione di vitamine del gruppo B ed, se necessario, di stimolanti dell’appetito. Il decorso della malattia, nel caso di gatti adulti, termina, in genere, nel giro di circa 10 giorni, mentre per i cuccioli i rischi sono maggiori, perfino letali.

È possibile una vaccinazione preventiva.