Il gatto Chinchilla

E' una varietÓ derivata dal gatto Persiano. Nasce in Inghilterra nel 1885 circa. Il Persiano Chinchilla naque oltre un secolo fa, da un accoppiamento tra un Silver Tabby e uno Smoke. La gattina che nacque fece nascere a sua volta il primo esemplare di ChinchillÓ: Silver Lambkin. Fu battezzato con il nome di Chinchilla in riferimanto al simpatico roditore.

La ragione di questo nome al quanto semplice: questi due animali hanno in comune il pelame contrastato, benche, nel gatto, questo sia esattamente all'opposto che nel roditor. Il gatto si trova, imbalsamato, nel museo di storia naturale di South Kensington a Londra.

Il gatto Chinchilla ha corporatura robusta,corta e tozza

Taglia: medio-grande (il peso varia da 4,5 a 5,5 kg)

Testa: Ŕ grande e di forma rotonda,il collo Ŕ forte e ponente,la fronte ampia e rotonda.

Il naso: Ŕ bordeaux o marroncino, e pu˛ essere bordato di nero, blu o marrone scuro.

Orecchie: devono essere piccole e arrotondate.

Occhi: devono essere di colore verde con contorno nero.

Zampe: sono abbastanza "brevi" anche se muscolose.

Mantello: denso,abbondante e fitto. La parte colorata di ogni singolo pelo deve essere lunga circa 1/8 della lunghezza totale. Ha un mantello composto da peli bianchi alla base e colorati in punta.

Colori: il Silver Shaded Ŕ tutto bianco come il ChinchillÓ. Il tipping Ŕ un terzo della lunghezza del pelo, quindi Ŕ pi¨ evidente; si intensifica sulle zampe e sotto gli occhi.

La Toelettatura.

La toelettatura di rigore nei Chinchilla, per via della fitta tessitura del pelo che spesso porta alla formazione di nodi, Ŕ un dramma per il proprietario. Pertanto bagni regolari e pettinature giornaliere rendono pi¨ facile la toelettatura e migliorano le qualitÓ del mantello. I soggetti da esposizione vanno lavati di frequente, mentre i gatti da compagnia, anche una sola volta al mese.